QUESTO PORTALE WEB UTILIZZA COOKIES TECNICI Ulteriori informazioni.

Ministero della pubblica amministrazione

logo

L’I. C. “G. Pascoli”- Tricase si aggiudica il primo premio nella sezione letteraria e il primo premio nella sezione artistico-grafico-musicale nel concorso #STOPTHEBULLYBEAFRIEND-FREE BULLY SCHOOL CONTEST, promosso dal Liceo “G. Comi” di Tricase

Venerdì 28 maggio 2021, durante la cerimonia di proclamazione dei vincitori del concorso #STOPTHEBULLYBEAFRIEND-FREE BULLY SCHOOL CONTEST, promosso dal Liceo “G. Comi” di Tricase, gli alunni della Scuola Secondaria di I grado dell’Istituto Comprensivo “G. Pascoli” sono risultati vincitori per la Sezione  Letteraria con una raccolta di poesie dal titolo “Parole di velluto”, a cura della classe II B, e per la sezione Artistico-Grafico-Musicale con la realizzazione di un manifesto dal titolo “Un mondo a colori”, presentato dalla classe II E.

Il tema di grande attualità ha appassionato gli alunni, già coinvolti in un percorso realizzato nel nostro Istituto con l’adesione e la partecipazione al Safer Internet Day, finalizzato a far riflettere i ragazzi sull’uso consapevole della Rete, ma anche sul ruolo attivo e responsabile di ciascuno nella realizzazione di Internet come luogo positivo e sicuro.

Anche la lettura del libro “Bulli con un click”, di Roberto Bratti, collegato al progetto d’Istituto sulla prevenzione del bullismo e del cyberbullismo, grazie ad una narrazione semplice ma avvincente, ha portato gli alunni a riflettere su quanti siano gli errori che si possono commettere con leggerezza o con voluta consapevolezza, senza pensare alle conseguenze di uno scherzo, che nasce per gioco e può trasformarsi in un incubo, soprattutto quando il bullismo si trasferisce in Rete.

“Parole di velluto” è il titolo della raccolta di poesie, perché le parole sono ponti che ci possono connettere agli altri in modo positivo o negativo. Le parole, invece di essere utilizzate come spilli per ferire e allontanare le persone, possono essere utilizzate come ponti per unire, soprattutto se gentili e morbide come velluto, soprattutto se…scritte in versi.  

L’elaborato vincitore della sezione Artistico-grafico-musicale, dal titolo “Un mondo a colori”, è un manifesto che raffigura una sequenza di tre scene realizzate con la tecnica del collage.

Nel primo riquadro prevale la scelta di parole in bianco e nero a testimonianza dello stato d’animo della vittima sottoposta ad atti di cyberbullismo, rappresentati da mani che fuoriescono dallo schermo di un PC.

Una grande mano rossa al centro del secondo pannello e l’uso di parole quali “STOP”, “BASTA” e “MAI PIU’” stanno ad indicare la presa di coscienza necessaria per porre fine a simili atteggiamenti.

Il messaggio della terza scena si concretizza in un’immagine colorata che raffigura la sagoma del bullo mentre tende una mano alla sua vittima per restituirle la dignità e la serenità che le sono state sottratte… Perché, se le offese rendono la vita in bianco e nero, coltivare la gentilezza porta ad un mondo tutto a colori!

VIDEO DELLA DIRETTA STREAMING DELLA CERIMONIA

 

 

In primo piano

URP

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE “G. PASCOLI”-TRICASE
Via Umberto I 107 73039 TRICASE (LE)
Tel: 0833544046
PEO: leic8ak00R@istruzione.it
PEC: leic8ak00R@pec.istruzione.it
Cod. Mecc. leic8ak00R
Cod. Fisc. 90039170759
Fatt. Elett. UF43FA